Translate

venerdì 30 agosto 2013

ZLATA IONOVNA LILINA (1882-1929)






 
Zlata Bernstein nata da  famiglia di origine ebraica,  Lilina aderì al POSDR nel 1902, emigrò in Svizzera nel 1908, dove lavorò con il giornale della Pravda.
Ritornò in Russia nel 1917 sullo stesso treno "piombato" con" Lenin e Martov. In seguito ebbe un ruolo di rilievo tra le file dei bolscevichi nel Soviet di Pietrogrado. Dopo la rivoluzione d'ottobre s'impegnò per migliorare le condizioni d'istruzione e di assistenza dei bambini.
Nel 1925 fu tra le sostenitrici dell'opposizione  di "Leningrado" e poi dell'opposizione unificata (corrente di Zinovieve e Trotsky).

Fu  la compagna del famoso rivoluzionario di Grigory Zinoviev.  Morì di cancro nel 1929 ai polmoni provata indubbiamente dall'arresto e della famiglia.